Omaggio a Nicholas Winton

2 Lug

In questo blog parlo di scrittura in genere, con uno sguardo rivolto al cinema attraverso i miei articoli per 35mm.it.

winton

Voglio fare un’eccezione, per omaggiare un uomo la cui storia mi ha particolarmente commossa. L’ho appresa qualche tempo fa, imbattendomi in un filmato che mostrava il suo incontro con alcuni (tanti) bambini da lui salvati durante la seconda Guerra Mondiale, ormai diventati adulti. Mi hanno colpita la sua riservatezza, il suo pudore. Viviamo nell’epoca dell’apparire: c’è gente che per finire su un giornale o in TV farebbe qualsiasi cosa. E lui, che aveva salvato tante vite, pensava di non aver fatto nulla di eccezionale. Non aveva raccontato nulla neppure a sua moglie, non se n’era mai vantato. Lei lo ha scoperto per caso e ha fatto sì che Winton ricevesse il giusto riconoscimento dal mondo.

Oggi apprendo che è morto, dopo una lunga vita: 106 anni. Se esiste un Paradiso, gli ha certamente aperto le porte. Grazie, Sir Nicholas.

Articolo tratto da “Panorama”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.