Amo i libri

12 Lug

Questa è una dichiarazione d’amore: sì, io amo i libri.

Sin da ragazzina ho sempre letto molto: un po’ di tutto, anche a seconda dell’età. Mi ricordo con che gioia andavo a comprare con mia madre i testi scolastici quando ero alle medie o ai primi anni del liceo.

Lo so, ora state pensando: ommioddio! Ecco la solita secchiona sfigata, priva di vita sociale, con tutti nove in pagella, che comincerà a predicare come un testimone di Geova. Vi rassicuro subito, niente di tutto questo.

La mia felicità era per il rito annuale: foderare i libri! Avevo carte bellissime e, avendo estorto a una compagna di classe secchiona, sfigata e priva di vita sociale un po’ di segreti, ero anche molto brava. Al termine del rito, facevo del mio meglio per evitare ai miei amati ogni stress, utilizzandoli il  meno possibile per tutto il periodo scolastico. Devo essere sincera: ora mi sono pentita di non averli sfruttati di più, ma la vita è ingiusta: non ti concede mai l’età che vorresti avere in quel momento.

Incontro gravi difficoltà ogni volta che devo separarmi da un libro. Per vari motivi,  ho spesso cambiato casa e, talvolta, anche città. In queste occasioni diversi libri sono andati misteriosamente perduti oppure sono stata costretta a tenerne una parte in cantine o magazzini, dove si sono rovinati. Questo mi ha lasciata di pessimo umore per giorni.

A qualcuno tutto questo sembrerà eccessivo, ma so per certo di non essere sola nel mio amore maniacale.

Per induzione, le mie fissazioni si sono estese anche alla scrittura e ai suoi strumenti. Avete mai posseduto più penne di quante potreste usarne in tutta la vita? E quaderni o blocchi bellissimi che non utilizzate per paura di “rovinarli”?

Si, è qualcosa di vagamente malato, lo so. Ma scommetto che qualcuno alzerà la mano.

Ho poi scoperto che questo morbo a volte si trasmette geneticamente. Nonostante un partner decisamente differente da me, temo di aver contagiato la mia amata prole. Ne sono dispiaciuta? Neanche un po’!

Leggere è vitale. Abbiamo la fortuna di vivere in una parte del mondo che ci permette di nutrire con regolarità il nostro corpo: saremmo imperdonabili se non lo facessimo anche con la nostra mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.